Ci vediamo a Natale …

Chiudo le porte alle mie spalle.
Un tempo ci avrebbero inseguite fino all'ascensore per l'ultimo bacio, ora invece a stento si sono svegliati per salutarci. E mi sto ancora chiedendo se avessero realmente realizzato che io e mia madre stavamo per ritornare a casa nostra.
Dopo quasi due anni li ho rivisti. Ormai il loro corpo è solo una macchina stimolata da medicine che svolge azioni in automatico. Neanche i sorrisi sono più naturali ed espressivi come una volta.
Alla nonna bastava un breve massaggio ai piedi per farla ridere e renderla contenta mentre il nonno lo sentivi ridere e scherzare per tutto il pranzo se fingevo di ubriacarmi con il vino della Sicilia.
Ora i nonni sono troppo deboli per essere ancora in grado di affrontare lo sforzo di un sorriso sulle loro labbra. E' una fortuna che i loro occhi siamo ancora in grado di farci capire che erano davvero felicissimi di vederci lì con loro, a me e alla mamma.
"Spero di riuscire a venire per Natale, nonna!" le dico, sperandolo davvero.
Lei mi dice: "Se ci stong ancora!" (se ci sono ancora!), in quel salernitano un po' vecchiotto.
"Nonna, è da vent'anni che dici così!!! Fai la brava mentre mi aspetti." Le do un bacio e mi dileguo.
Mentre aspetto l'ascensore mi ritrovo a sperare ancora di poter tornare dai nonni per Natale chiedendomi se quel giorno, quando entrerò ancora nella loro casa sotto le luci di Natale, saranno entrambi nel loro letto ad aspettarmi come sempre … oppure no.

Ci vediamo a Natale …ultima modifica: 2005-08-31T11:12:55+02:00da mypassion83@v
Reposta per primo quest’articolo

14 pensieri su “Ci vediamo a Natale …

  1. Ciao Pulcino, ti auguro intanto che questo Natale che arriverà ti porti questo dono :-). Vabbè dai, hai passato le ferie al freddo, ma so che hai incontrato il Girino, spero che almeno questa sia stata una esperienza piacevole…:-) )))). Ti stai organizzando per trovare un posto per mangiare l’11????? Che già si vocifera che salteremo il pranzo ahahahahaha…a prestissimo, non vedo l’ora. Baci doppi…

  2. Ti aspetteranno, vedrai! E non è solo un’ottimistica illusione che voglio offrirti. Desidero solo dirti che il tuo, il vostro affetto, la consapevolezza della certezza della sua esistenza li rende forti nella loro debolezza. Un augurio per loro e per te un bacio. Ilia

  3. Vacci quando puoi dai tuoio nonni, Mypassion.Te lo dice una nipote che lo scorso 7 luglio ha visto morire la propria nonna, in un letto d’ospedale, uccisa dalla solitudine.La sua ultima parola è stata un “Bella!” verso di me.Tutto il resto se lo è portato nella tomba.U.a.C

Lascia un commento